Monday 04 September 2017 09:44:09

Giurisprudenza  Procedimento Amministrativo e Riforme Istituzionali

Accesso ai documenti: le richieste massive di atti

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. VI del 25.8.2017

La Sesta Sezione del Consiglio di Stato nella sentenza del 25 agosto 2017 ha In primo luogo ritenuto che il TAR abbia correttamente dichiarato inammissibile la domanda azionata in relazione alle richieste ostensive formulate per la prima volta dall’appellante nel corso del presente giudizio. 

Il rimedio giurisdizionale per l’accesso agli atti presuppone infatti il previo esperimento della prescritta fase amministrativa (ex art. 25, commi 1 e 2, della legge n. 241/1990)....9.1.– Occorre ricordare che il diritto di accesso non è assoluto e incondizionato, ma subisce alcuni temperamenti. Segnatamente, tale rimedio non si sostanzia in un’azione popolare e neppure può tradursi in un controllo generalizzato sulla legittimità dell’azione amministrativa, ma deve essere strumentale alla tutela di un interesse personale di chi lo richiede. La posizione legittimante, anche se non deve assumere necessariamente la consistenza del diritto soggettivo o dell’interesse legittimo, deve essere però giuridicamente tutelata non potendo identificarsi con il generico ed indistinto interesse di ogni cittadino al buon andamento dell’attività amministrativa. 

Nel caso di specie, si tratta di una richiesta massiva di atti, di cui non è plausibilmente dimostrata l’idoneità a spiegare effetti diretti o indiretti nei confronti dell’istante, la quale si limita ad affermare genericamente che l’ottenimento di tale documentazione avrebbe permesso una ricostruzione più precisa delle circostanze di fatto, consentendole di meglio tutelare i propri diritti avanti alle competenti sedi. Se deve escludersi che la titolarità del diritto d’accesso risieda soltanto in una situazione funzionale all’esercizio di un interesse giuridicamente protetto e suscettibile di tutela giurisdizionale, la richiesta di accesso deve pur tuttavia sempre basarsi su un interesse percepibile concreto ed attuale......L’onere di specificazione dei documenti per i quali si esercita il diritto di accesso non comporta infatti la formale indicazione di tutti gli estremi identificativi, ma può ritenersi assolto con l’indicazione dell’oggetto e dello scopo cui l’atto è indirizzato, così da mettere l’amministrazione in condizione di comprendere la portata ed il contenuto della domanda.

Per approfondire scarica la sentenza

 

Testo del Provvedimento (Contenuto Riservato)

 

Se hai già aderito:

Entra

altrimenti per accedere ai servizi puoi:

Abbonarti

oppure

Sostenere la fondazione

 

Ultime Notizie

Procedimento Amministrativo e Riforme Istituzionali - Thursday 10 May 2018 13:42:17

Il Nuovo Regolamento Ue sulla Protezione dei Dati Personali, gli adempimenti necessari entro il 25 maggio 2018

A decorrere dal 25 maggio 2018 (art. 99) si applica il nuovo Regolamento UE n. 679/2016 – Regolamento generale sulla protezione dei dati pers...

Nota del Dott. Adriano Marini collaboratore della Gazzetta Amministrativa

Pubblico Impiego e Responsabilità Amministrativa - Monday 07 May 2018 15:21:48

Lo scorrimento delle graduatorie concorsuali è ancora un obbligo?

La sentenza del TAR del Lazio del 2.5.2018 ha ribadito che lo scorrimento delle graduatorie concorsuali vigenti è ancora un obbligo per l'am...

Nota dell'Avv. Domenico Tomassetti - della sentenza del TAR Lazio Sez.III del 02.05.2018, n.4770

Giustizia e Affari Interni - Monday 07 May 2018 15:04:46

Nulla la sentenza semplificata senza avviso

Il Consiglio di Stato ha ribadito che, prima dell'adozione di una decisione in forma semplificata, ai sensi dell’art. 60 del cpa, deve p...

Nota dell'Avv. Domenico Tomassetti - della sentenza del Consiglio di Stato Sez.VI del 20.04.2018, n.2405

Pubblico Impiego e Responsabilità Amministrativa - Thursday 03 May 2018 12:52:09

Dirigenti: la giurisdizione in caso di falsità dei documenti che hanno consentito di partecipare al concorso che ha condotto all’assunzione

La sentenza della III Sezione del Consiglio di Stato in s.g. n. 2399/2018 torna a considerare attratta nella giurisdizione del Giudice Amministrati...

Nota dell’Avv. Domenico Tomassetti della. sentenza del Consiglio di Stato Sez. III del 20.4.2018, n. 2399

Pubblico Impiego e Responsabilità Amministrativa - Thursday 03 May 2018 12:40:22

Concorsi pubblici: le linee guida della Funzione pubblica

Con la Direttiva n. 3/2018 il Ministero per la semplificazione la Pubblica Amministrazione ha dato le linee guida per l'indizione e lo svolgimento...

nota dell’Avv. Domenico Tomassetti della Direttiva della Funzione Pubblica n. 8/2018

Contratti, Servizi Pubblici e Concorrenza - Friday 27 April 2018 12:46:45

Consiglio di Stato: il parere sullo schema di Regolamento Anac sulla legittimazione ad agire dinanzi al giudice amministrativo della stessa Anac

Il Consiglio di Stato ha reso il parere sullo schema di Regolamento Anac sulla legittimazione ad agire dinanzi al giudice amministrativo della stes...

Segnalazione del parere del Consiglio di Stato Commissione Speciale del 26.4.2018, n. 1119

Procedimento Amministrativo e Riforme Istituzionali - Friday 13 April 2018 07:35:12

Processo amministrativo: la violazione del limite dimensionale degli scritti difensivi

 “Ai sensi dell’art. 13 ter, comma 5, delle norme di attuazione al Codice del processo amministrativo il limite dimensionale di si...

nota a sentenza del Consiglio di Stato Sez. V del 11.4.2018, n. 2190

Giustizia e Affari Interni - Friday 06 April 2018 11:01:46

La costituzione di parte civile a mezzo del sostituto del procuratore speciale: è possibile nei limiti dettati dalle Sezioni Unite

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 12213 del 2018, depositata lo scorso 16 marzo 2018 (udienza 21.12.2017), hanno fatto...

nota a sentenza degli Avv. Luca Petrucci e Giulio Vasaturo

Uso del Territorio: Urbanistica, Ambiente e Paesaggio - Thursday 29 March 2018 10:55:59

Il permesso di costruire può essere rilasciato non solo al proprietario dell’immobile

La Quarta Sezione del Consiglio di Stato nella sentenza depositata in data 28 marzo 2013 afferma che “ Come la giurisprudenza amministrativa...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. IV del 28.3.2018, n. 1949

Procedimento Amministrativo e Riforme Istituzionali - Thursday 29 March 2018 10:51:21

Annullamento in autotutela: il termine di 18 mesi previsto dell’art. 21 nonies della legge n. 241/90

Nella vicenda in esame giunta innanzi alla Quarta Sezione del Consiglio di Stato “Con il primo motivo di appello la società Impegn...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. IV del 28.3.2018, n. 1956

Top