Thursday 29 March 2018 10:51:21

Giurisprudenza  Procedimento Amministrativo e Riforme Istituzionali

Annullamento in autotutela: il termine di 18 mesi previsto dell’art. 21 nonies della legge n. 241/90

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. IV del 28.3.2018

Nella vicenda in esame giunta innanzi alla Quarta Sezione del Consiglio di Stato “Con il primo motivo di appello la società Impegno lamenta l’erronea conclusione del T.a.r. di Salerno in ordine alla prospettata violazione dell’art. 21 nonies della legge n. 241/1990 in combinato con l’art. 20 del testo unico edilizia (d.P.R. n. 380 del 2001).

In particolare, contesta che il giudice di primo grado non abbia ritenuto sussistente la violazione del termine di diciotto mesi previsto dal citato art. 21 nonies per l’attivazione dei poteri di autotutela da parte dell’Amministrazione comunale (l’annullamento del titolo formatosi tacitamente il 7 febbraio sarebbe intervenuto il 13 marzo 2015, cioè ben oltre il suddetto termine).

13.1. La tesi dell’appellante non può essere condivisa.

Il termine di diciotto mesi, entro il quale l’amministrazione può adottare l’atto di autotutela, è stato introdotto dalla modifica legislativa di cui alla legge n. 124 del 2015, modifica intervenuta successivamente all’adozione del provvedimento impugnato.

Tale previsione non può pertanto applicarsi a provvedimenti di autotutela che, come nel caso di specie, si sono perfezionati prima dell’entrata in vigore dell’intervento normativo (cfr. Cons. Stato, Ad plen., 17 ottobre 2017, n. 8).

D’altra parte, anche sul piano della ragionevolezza del termine entro il quale il Comune ha proceduto all’annullamento in autotutela, va rilevato che il relativo provvedimento è stato adottato in data 13 marzo 2015 quindi pochi giorni dopo la pubblicazione della sentenza del Consiglio di Stato n. 1116 del 5 marzo 2015 che ha confermato definitivamente la sentenza del T.a.r. di Salerno n. 909 del 2014 di accertamento per silentium del titolo abilitativo, ai sensi dell’art. 20 del d.P.R. n. 380 del 2001.....

Se è vero che alla luce dell'art. 21 nonies della legge n. 241 del 1990, nella formula ratione temporis applicabile, l'annullamento d'ufficio del titolo edilizio formato tacitamente doveva essere motivato in relazione alla sussistenza di un interesse pubblico concreto, è altrettanto vero che l'onere motivazionale gravante sull'Amministrazione deve ritenersi attenuato in ragione della rilevanza e autoevidenza degli interessi pubblici tutelati e richiamati in fatto e con il rinvio alle disposizioni di tutela che risultavano in concreto violate (cfr. Cons. Stato, citata Ad plen. n. 8 del 2017; sez. VI, 14 aprile 2015, n. 1915; sez. V, 13 maggio 2014, n. 254).

In ogni caso, il provvedimento impugnato non è stato adottato solo per il formale ripristino della legalità. In esso appaiono invece compresenti tre presupposti, l'illegittimità dell'atto sul quale si interviene, l’interesse pubblico all'autotutela e una comparazione di tale interesse con quello privato al mantenimento dell'efficacia dell'atto (cfr. Cons. Stato, sez. VI, 18 luglio 2017, n. 3524).”

Per continuare nella lettura vai ala sentenza.

 

 

Testo del Provvedimento (Contenuto Riservato)

 

Se hai già aderito:

Entra

altrimenti per accedere ai servizi:    

Sostieni la Fondazione

 

Ultime Notizie

Uso del Territorio: Urbanistica, Ambiente e Paesaggio - Friday 14 December 2018 08:41:00

L’annullamento d’ufficio di un titolo edilizio intervenuto ad una distanza temporale considerevole dal provvedimento annullato

Per quanto concerne il corretto governo dell’esercizio del poter di autotutela – in disparte la comprovata illegittimità dell&rs...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. IV del 7.12.2018, n. 6922

Uso del Territorio: Urbanistica, Ambiente e Paesaggio - Friday 14 December 2018 08:31:01

Bosco e arboricoltura: i boschi sono sottoposti a tutela diretta dalla legge con vincoli che gli strumenti di pianificazione regionale devono recepire 

“Il d.lgs. n. 227/2001, in materia di orientamento e di modernizzazione del settore forestale, prescrive che nelle more dell'emanazione delle...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. IV del 7.12.2018, n. 6921

Procedimento Amministrativo e Riforme Istituzionali - Friday 14 December 2018 07:51:14

Il ricorso di ottemperanza

L’art. 112 cod. proc. amm. prevede, al comma 5, che il ricorso possa «essere proposto anche al fine di ottenere chiarimenti in ordine a...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. VI del 6.12.2018, n. 6918

Sanità e Sicurezza Sociale - Thursday 13 December 2018 18:52:26

Servizio sanitario nazionale: la Circolare Vademecum per il controllo e la vigilanza dei Collegi sindacali degli enti

Con la circolare, a firma congiunta Ministero dell’economia e delle finanze e Ministero della Salute, viene fornito uno strumento di sup...

Segnalazione della circolare n. 35 del 13.12.2018

Uso del Territorio: Urbanistica, Ambiente e Paesaggio - Tuesday 04 December 2018 08:03:33

Concessioni marittime: il rinnovo automatico e tacito delle concessioni demaniali è espunto dall’ordinamento di settore

La Sesta Sezione del Consiglio di Stato nella sentenza del 3 dicembre 2018 ha affermato che “A differenza della proroga della concessione che...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. VI del 3.12.2018, n. 6853

Giustizia e Affari Interni - Tuesday 04 December 2018 07:58:18

Revocazione: l’errore di fatto 

L’errore di fatto deducibile per revocazione, infatti, deve:

a) derivare da errata od omessa percezione del contenuto meramente mater...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. VI del 3.12.2018, n. 6869

Procedimento Amministrativo e Riforme Istituzionali - Tuesday 04 December 2018 07:50:39

L’istituto del prospective overruling

Nella sentenza del 3 dicembre 2018 la Sesta Sezione del Consiglio di Stato ha evidenziato che “Il riconoscimento dell’eguaglianza dei c...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. VI del 3.12.2018, n. 6858

Uso del Territorio: Urbanistica, Ambiente e Paesaggio - Monday 03 December 2018 11:37:24

Abusi in zona vincolata: l’attività di vigilanza sull’attività edilizia demandata al dirigente comunale 

“Anche con riguardo ai beni culturali, l’attività di vigilanza sull’attività edilizia è demandata al Comune,...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. VI del 29.11.2018, n. 6794

Procedimento Amministrativo e Riforme Istituzionali - Monday 03 December 2018 11:22:16

Il principio del “ne bis in idem”

“una volta che vi sia stata statuizione del giudice su di una determinata domanda e che detta statuizione è passata in giudicato la st...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. III del 29.11.2018, n. 6808

Contratti, Servizi Pubblici e Concorrenza - Monday 03 December 2018 11:11:41

Procedure di gara: la discrezionalità tecnica della Commissione giudicatrice

La Terza Sezione del Consiglio di Stato nella sentenza del 27 novembre 2018 ha affermato che “nelle gare pubbliche la Commissione aggiudicatr...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. III del 27.11.2018, n. 6721

Top