Monday 22 October 2018 14:29:08

Giurisprudenza  Uso del Territorio: Urbanistica, Ambiente e Paesaggio

Ristrutturazione edilizia: il Consiglio di Stato chiarisce quando va richiesto il permesso di costruire, la SCIA oppure super DIA 

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. VI del 19.10.2018

“In termini generali costituiscono interventi di ristrutturazione edilizia quegli interventi rivolti a trasformare gli organismi edilizi mediante un insieme sistematico di opere che possano portare ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente. In tale prospettiva, la ristrutturazione ‒ nelle forme dell’intervento “conservativo” o “ricostruttivo” ‒ si pone in continuità con tutti gli altri interventi edilizi cosiddetti minori (manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo), che hanno per finalità il recupero del patrimonio edilizio esistente.

Ai sensi dell’art. 10, comma l, lettera c), del TUE, le opere di ristrutturazione edilizia necessitano di permesso di costruire se consistenti in interventi che portino ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente e che comportino, modifiche del volume, dei prospetti, ovvero che, limitatamente agli immobili compresi nelle zone omogenee A, comportino mutamenti della destinazione d’uso (ristrutturazione edilizia). In via residuale, la SCIA assiste invece i restanti interventi di ristrutturazione c.d. «leggera» (compresi gli interventi di demolizione e ricostruzione che non rispettino la sagoma dell’edificio preesistente). In relazione, invece, agli immobili sottoposti a vincolo ai sensi del d.lgs. n. 42 del 2004 sono soggetti a SCIA solo gli interventi che non alterano la sagoma dell’edificio.

L’art. 22, comma 3, del TUE prevede tre diverse tipologie di interventi edificatori ‒ di cui la prima è costituita proprio da quelli di ristrutturazione, come individuati dal precedente art. 10, comma 1, lettera c) ‒ sottoposti al regime del permesso di costruire, per i quali, per ragioni di carattere acceleratorio, si consente all’interessato di optare per la presentazione della DIA (c.d. “super DIA”). Tale facoltà di opzione esaurisce i propri effetti sul piano prettamente procedimentale, atteso che su quello sostanziale (dei presupposti), penale e contributivo resta ferma l’applicazione della disciplina dettata per il permesso di costruire. (…) Per continuare la lettura vai al testo della sentenza.

 

Testo del Provvedimento (Contenuto Riservato)

 

Se hai già aderito:

Entra

altrimenti per accedere ai servizi:    

Sostieni la Fondazione

 

Ultime Notizie

Contratti, Servizi Pubblici e Concorrenza - Wednesday 14 November 2018 15:31:58

Codice dei Cotratti pubblici: i chiarimenti dell’ANAC sugli acquisti di importo inferiore ad euro 1000

L’Autorita Nazionale anticorruzione con comunicato del Presidente del 30.11.2018 pubblicato sul sito istituzionale inndata 12.11-2018 ha reso...

segnalazione del comunicato dell’ANAC del 12.11.2018

Uso del Territorio: Urbanistica, Ambiente e Paesaggio - Sunday 11 November 2018 07:41:30

Espropriazioni per pubblica utilità: le Sezioni Unite sulla competenza in unico grado della Corte di Appello

“in materia di espropriazione per pubblica utilità, la controversia relativa alla determinazione e corresponsione dell'indennizzo, glo...

segnalazione dell’ordinanza della Corte di Cassazione S.U. del 8.11.2018, n. 28572

Contratti, Servizi Pubblici e Concorrenza - Sunday 11 November 2018 05:04:36

Anac: pubblicate le Linee guida n. 12 sull’affidamento dei servizi legali

Il Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione ha approvato, con la Delibera n. 907 del 24 ottobre 2018, le Linee guida n. 12 che...

segnalazione delle Linee guida n. 12 dell’Anac del 6.12.2018

Contratti, Servizi Pubblici e Concorrenza - Tuesday 06 November 2018 08:10:51

Procedura di gara: la pubblicazione sul sito internet della stazione appaltante dei provvedimenti di ammissione ed il termine per impugnare

Nel giudizio in esame l’Amministrazione sostiene che il ricorso introduttivo debba essere considerato tardivo perché proposto oltre il...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. V del 31.10.2018, n. 6187

Contratti, Servizi Pubblici e Concorrenza - Tuesday 06 November 2018 08:06:13

Codice delle leggi antimafia: la giurisprudenza sulla confisca dei beni alla criminalità organizzata

La ratio della disciplina dettata dal d.lgs. 6 settembre 2011, n. 159 – recante il Codice delle leggi antimafia – in ordine alla confis...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. III del 31.10.2018, n. 6193

Procedimento Amministrativo e Riforme Istituzionali - Tuesday 06 November 2018 08:00:43

Il giudizio sul silenzio della P.A.

Nel giudizio sul silenzio della Pubblica Amministrazione, laddove vi è mero accertamento dell’inadempimento dell’obbligo di prov...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. IV del 31.10.2018, n. 6201

Procedimento Amministrativo e Riforme Istituzionali - Tuesday 06 November 2018 07:55:17

Patente di guida: gli effetti della dichiarazione di illegittimità costituzionale dell’art.120 del Codice della Strada

Nel giudizio in esame si controverte della legittimità del provvedimento di revoca della patente adottata per una violazione dell’art....

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. V del 31.10.2018, n. 6191

Uso del Territorio: Urbanistica, Ambiente e Paesaggio - Tuesday 06 November 2018 07:51:50

Autorizzazione paesaggistica: i limiti che la Soprintendenza incontra in tema di annullamento

“secondo la giurisprudenza amministrativa consolidata (cfr. Cons. Stato, Ad. Plen. 14 dicembre 2001, n. 9; Cons. Stato, sez. VI, n. 300 del 2...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. VI del 30.10.2018, n. 6177

Uso del Territorio: Urbanistica, Ambiente e Paesaggio - Monday 05 November 2018 17:25:06

Opere abusive: la possibilità di applicare la sanzione pecuniaria in luogo della demolizione è questione che deve essere valutata a valle del provvedimento di demolizione

“l'ordine di demolizione costituisce atto dovuto, come confermato dall’Adunanza Plenaria di questo Consiglio (Cons. St., Ad. Plen., 17...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. VI del 30.10.2018, n. 6176

Contratti, Servizi Pubblici e Concorrenza - Monday 05 November 2018 17:18:17

Codice dei Contratti pubblici: La titolarità ad asseverare il piano economico-finanziario (art. 183 comma 9)

L’art. 183, comma 9, d. lgs. 18 aprile 2016 n. 50 afferma che le offerte devono contenere, tra l’altro, “un piano economico-finan...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. V del 29.10.2018, n. 6141

Top