Wednesday 31 January 2018 07:38:21

Giurisprudenza  Procedimento Amministrativo e Riforme Istituzionali

Il giudizio di ottemperanza: la giurisprudenza consolidata

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. lV del 19.1.2018

In via preliminare la Quarta Sezione del Consiglio di Stato nella sentenza del 19 gennaio 2018 rammenta che per “consolidata giurisprudenza l'oggetto del giudizio di ottemperanza è rappresentato dalla puntuale verifica da parte del giudice dell'esatto adempimento da parte dell'Amministrazione dell'obbligo di conformarsi al giudicato per far conseguire concretamente all'interessato l'utilità o il bene della vita già riconosciutogli in sede di cognizione (Cons. Stato, sez. V, 3 ottobre 1997, n. 1108; sez. IV, 15 aprile 1999, n. 626; 17 ottobre 2000, n. 5512) e che detta verifica - che deve essere condotta nell'ambito dello stesso quadro processuale che ha costituito il substrato fattuale e giuridico della sentenza di cui si chiede l'esecuzione (Cons. Stato, sez. V, 9 maggio 2001, n. 2607; sez. IV, 9 gennaio 2001, n. 49; 28 dicembre 1999, n. 1964) - comporta da parte del giudice dell'ottemperanza una delicata attività di interpretazione del giudicato, al fine di enucleare e precisare il contenuto del comando, attività da compiersi esclusivamente sulla base della sequenza "petitum - causa petendi - motivi - decisum" (Cons. Stato, sez. IV, 9 gennaio 2001, n. 49; 28 dicembre 1999, n. 1963; sez. V, 28 febbraio 2001, n. 1075).

E’ jus receputm quello secondo il quale in sede di giudizio di ottemperanza non può essere riconosciuto un diritto nuovo ed ulteriore rispetto a quello fatto valere ed affermato con la sentenza da eseguire, anche se sia ad essa conseguente o collegato (Cons. Stato,, sez. IV, 17 gennaio 2002, n. 247), non potendo essere neppure proposte domande che non siano contenute nel "decisum" della sentenza da eseguire (Cons. Stato, sez. IV, 9 gennaio 2001 n. 49; 10 agosto 2000, n. 4459; Cons. Stato, sez. V, 18 agosto 2010 , n. 5817).

In sede di giudizio di ottemperanza, sono pertanto inammissibili, tutte le domande e censure che fuoriescono dal perimetro relativo alla corretta –o meno- esecuzione della sentenza provvisoriamente esecutiva, in quanto non sospesa, n. 4051 resa dal T.a.r. per il Lazio in data 8 gennaio 2014 e pertanto, alla stregua del superiore principio:

a) è inammissibile il quarto motivo di appello, peraltro formulato in via cautelativa ed ipotetica, volto a stigmatizzare l’errato/lesivo svolgimento delle prove scritte da parte dell’appellante per presunte illegittimità commesse dall’Amministrazione: trattasi di censure di legittimità, (e non di vizi di nullità) non ammissibili in sede di ottemperanza (vedi in tal senso Consiglio di Stato, Ad. Plen., 15 gennaio 2013, n. 2); esse inoltre sono censure “nuove”, prospettate in forma ipotetica ed incompleta (l’appellante anzi, si duole di non avere avuto ancora completo accesso agli atti)e proponibili, eventualmente, in un separato giudizio cognitorio;

b) va dichiarata del pari inammissibile la doglianza tesa allo scorrimento della graduatoria (all’evidenza, trattandosi di discrezionali deliberazioni dell’amministrazione, non si è in presenza di alcun vizio di nullità per violazione od elusione del giudicato).” 

Per continuare nella lettura vai alla sentenza.

 

Testo del Provvedimento (Contenuto Riservato)

 

Se hai già aderito:

Entra

altrimenti per accedere ai servizi puoi:

Abbonarti

oppure

Sostenere la fondazione

 

Ultime Notizie

Giustizia e Affari Interni - Sunday 25 February 2018 08:49:01

Cassazione: l’aggressione al Sindaco per ottenere un posto di lavoro

Aveva aggredito il Sindaco del proprio Comune — e per questo era stato arrestato e processato per direttissima con il rito abbreviato —...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza della Corte di Cassazione Sez. 5 del 22.22018, n. 8730

Uso del Territorio: Urbanistica, Ambiente e Paesaggio - Sunday 25 February 2018 08:38:37

Opere edilizie abusive: la sanzione alternativa alla demolizione non è applicabile alle opere realizzate senza titolo per ampliare un manufatto preesistente

“In linea di diritto, va ricordato il principio, ancora di recente ribadito dall’Adunanza plenaria (cfr. dec n. 9 del 2017) a mente del...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. VI del 20.2.2018, n. 1087

Contratti, Servizi Pubblici e Concorrenza - Friday 23 February 2018 16:41:23

La revoca degli atti di gara per sopravvenuta mancanza di copertura finanziaria

Sulla revoca degli atti di gara per sopravvenuta mancanza di copertura finanziaria, la Quinta Sezione del Consiglio di Stato nella sentenza del 23...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. V del 23.2.2018, n. 1147

Giustizia e Affari Interni - Friday 23 February 2018 16:37:18

L’interpretazione della domanda giudiziale ed i poteri del giudice

“In tema di interpretazione della domanda giudiziale, il giudice non è condizionato dalle formali parole utilizzate dalle parti, ma de...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. V del 23.2.2018, n. 1147

Procedimento Amministrativo e Riforme Istituzionali - Friday 23 February 2018 16:33:55

Accesso ai documenti: non si possono accogliere istanze non corredate dalla prova dell'esistenza degli atti di cui viene chiesto l'accesso

La Sesta Sezione del Consiglio di Stato nella sentenza del 23 febbraio 2018 ha fermato che “il diritto di accesso sia riconosciuto solo per a...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. V del 23.2.2018, n. 1148

Contratti, Servizi Pubblici e Concorrenza - Friday 23 February 2018 16:29:18

Informativa antimafia: l’amministrazione è esonera dall’obbligo di comunicazione di avvio del procedimento

“Consolidata è la giurisprudenza di questo Consiglio di Stato nell’affermare che l’Amministrazione è esonerata dall...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. III del 22.2.2018, n. 1108

Pubblico Impiego e Responsabilità Amministrativa - Friday 23 February 2018 16:25:42

Concorsi pubblici: l’amministrazione non deve ricercare autonomamente la documentazione menzionata dai candidati

La Quarta Sezione del Consiglio,di Stato nella senenza del q2 febbraio 2018 ha affermato che “in linea generale, è comunque onere di c...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. IV del 22.2.2018, n. 1117

Uso del Territorio: Urbanistica, Ambiente e Paesaggio - Friday 23 February 2018 16:21:01

Le scelte urbanistiche di piano ed il potere discrezionale dell’ente locale

La convenzione urbanistica, in quanto contratto ad oggetto pubblico, risente della natura pubblicistica del potere esercitato dall’amministra...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. IV del 22.2.2018, n. 1119

Uso del Territorio: Urbanistica, Ambiente e Paesaggio - Friday 23 February 2018 16:17:29

Rigetto della domanda di sanatoria: l’acquiescenza e l’ordinanza di demolizione

“il soggetto, che ha prestato acquiescenza al rigetto dell’istanza di sanatoria, decade dalla possibilità di rimettere in discus...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. VI del 22.2.2018, n. 1124

Procedimento Amministrativo e Riforme Istituzionali - Friday 23 February 2018 16:14:02

Ore di sostegno per l’alunno disabile: la giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo

Sussiste la giurisdizione esclusiva del Giudice amministrativo sulle domande intese, come nella specie, ad ottenere l'accertamento della spettanza...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. VI del 22.2.2018, n. 1133

Top