Tuesday 30 January 2018 21:46:34

Giurisprudenza  Uso del Territorio: Urbanistica, Ambiente e Paesaggio

Urbanistica ed edilizia: la distinzione delle disposizioni dirette a regolamentare l'uso del territorio contenute nel piano regolatore, nei piani attuativi o in altro strumento generale individuato dalla normativa regionale

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. IV del 19.1.2018

La Quarta Sezione del Consiglio di Stato nella sentenza depositata in data 19 gennaio 2018 ha richiamato l’indirizzo giurisprudenziale consolidato secondo il quale, “in tema di disposizioni dirette a regolamentare l'uso del territorio negli aspetti urbanistici ed edilizi, contenute nel piano regolatore, nei piani attuativi o in altro strumento generale individuato dalla normativa regionale, vanno distinte: a) le prescrizioni che, in via immediata, stabiliscono le potenzialità edificatorie della porzione di territorio interessata (nel cui ambito rientrano le norme di c.d. zonizzazione, la destinazione di aree a soddisfare gli standards urbanistici, la localizzazione di opere pubbliche o di interesse collettivo); b) le altre regole che, più in dettaglio, disciplinano l'esercizio dell'attività edificatoria, generalmente contenute nelle norme tecniche di attuazione del piano o nel regolamento edilizio (disposizioni sul calcolo delle distanze e delle altezze, sull'osservanza di canoni estetici, sull'assolvimento di oneri procedimentali e documentali, regole tecniche sull'attività costruttiva, ecc.). Secondo il suddetto indirizzo, per le disposizioni appartenenti alla prima categoria s'impone, in relazione all'immediato effetto conformativo dello ius aedificandi dei proprietari dei suoli interessati che ne deriva, ove se ne intenda contestare il contenuto, un onere di immediata impugnativa in osservanza del termine decadenziale a partire dalla pubblicazione dello strumento pianificatorio. Invece, le prescrizioni di dettaglio contenute nelle norme di natura regolamentare destinate a regolare la futura attività edilizia, che sono suscettibili di ripetuta applicazione ed esplicano effetto lesivo nel momento in cui è adottato l'atto applicativo, possono essere oggetto di censura in occasione della sua impugnazione. (ex multis, sez. IV, n. 5235 del 2015).

Principio applicabile anche in riferimento ai vicini - legittimati in presenza delle altre condizioni della vicinatas, in questa sede non più in discussione – che, come nella fattispecie, si assumano lesi per previsioni che riguardano la stessa zonizzazione dell’area impugnando i provvedimenti emanati sulla base delle NTA.”. Per continuare nella lettura vai alla sentenza.

Per continuare nella lettura vai alla sentenza.

 

Testo del Provvedimento (Contenuto Riservato)

 

Se hai già aderito:

Entra

altrimenti per accedere ai servizi:    

Sostieni la Fondazione

 

Ultime Notizie

Giustizia e Affari Interni - Thursday 10 January 2019 10:50:42

Diffamazione a mezzo stampa: l’esimente del diritto di critica

Secondo la consolidata giurisprudenza della Corte di Cassazione da ultimo ribadita nella sentenza depositata in data 2 gennaio 2019 (Presidente Pal...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza della Corte di Cassazione Penale Sez. V del 2.1.2019, n. 60

Patto di Stabliità, Bilancio e Fiscalità - Tuesday 08 January 2019 09:35:45

Diritti di rogito dei segretari comunali: le somme destinate al pagamento dell’emolumento sono al lordo

Con riferimento ai diritti di rogito spettanti ai segretari comunali, ai sensi dell’articolo 10, comma 2bis, del D.L. 90/2014, e in particola...

segnalazione della delibera della Corte dei Conti Sezione Controllo Regione Lombardia del 20.12.2018, n. 366

Uso del Territorio: Urbanistica, Ambiente e Paesaggio - Tuesday 08 January 2019 09:24:17

Procedure di gara: il soccorso istruttorio

Il Consiglio di Stato con la sentenza depositata in data 4 gennaio 2’19 ha richiamato i principi enunciati dalla pronuncia dell’Adunanz...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. III del 4.1.2019, n. 96

Uso del Territorio: Urbanistica, Ambiente e Paesaggio - Tuesday 08 January 2019 08:43:17

Gare: sí allo scostamento dai valori del costo del lavoro delle tabelle ministeriali se puntualmente giustificato

La costante giurisprudenza del Consiglio di Stato rammenta che i valori del costo del lavoro risultanti dalle tabelle ministeriali non costituiscon...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. III del 4.1.2019, n. 90

Procedimento Amministrativo e Riforme Istituzionali - Tuesday 08 January 2019 08:36:14

Processo amministrativo: la proposizione dei motivi aggiunti

L’art. 104, comma 3, Cod. proc. amm. consente la proposizione di motivi aggiunti in appello “qualora la parte venga a conoscenza di doc...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. V del 3.1.2019, n. 69

Procedimento Amministrativo e Riforme Istituzionali - Tuesday 08 January 2019 08:16:26

Va annullata in appello la sentenza che ha posto a fondamento della decisione una questione rilevata d’ufficio senza il contraddittorio

Nella vicenda giunta all’attenzione della Quinta Sezione del Consiglio di Stato si controverte, tra l’altro, della legittimità d...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. V del 2.1.2019, n. 11

Procedimento Amministrativo e Riforme Istituzionali - Tuesday 08 January 2019 08:06:03

Accesso ai documenti del consigliere comunale escluso per le attività istruttorie della Corte dei Conti

“La finalizzazione dell'accesso ai documenti in relazione all'espletamento del mandato costituisce il presupposto legittimante ma anche il li...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. V del 2.1.2019, n. 12

Contratti, Servizi Pubblici e Concorrenza - Tuesday 08 January 2019 07:57:38

Negli appalti a corpo in cui la somma complessiva offerta copre l’esecuzione di tutte le prestazioni contrattuali l’elenco prezzi analitico é irrilevante

Oggetto della controversia giunta all’attenzione del Consiglio di Stato é una gara da aggiudicare a “corpo”. In siffatta t...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. V del 2.1.2019, n. 13

Contratti, Servizi Pubblici e Concorrenza - Tuesday 08 January 2019 07:50:38

Appalti: niente automatismo nel riconoscimento del danno curriculare per mancata aggiudicazione

La Quinta Sezione del Consiglio di Stato con la sentenza depositata in data 2 gennaio 2019 ha accolto il motivo di appello con il quale si contesta...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. V del 2.1.2019, n. 14

Contratti, Servizi Pubblici e Concorrenza - Monday 07 January 2019 22:15:38

Esclusione del concorrente non in regola con il pagamento di imposte o tasse: l’istanza di rottamazione presentata a gara conclusa

Il Tribunale amministrativo regionale ha ritenuto che, in assenza di prova contraria, al momento della notifica della cartella di pagamento (avvenu...

segnalazione del Prof. Avv. Enrico Michetti della sentenza del Consiglio di Stato Sez. V del 2.1.2019, n. 15

Top